Il volo di Chiseitu - MigrArti 2018


Altri Racconti 2018

Venerdì 6 giugno alle ore 11 presso il servizio DropHouse del Gruppo Abele in Via Pacini 18 a Torino, lo spettacolo ‘Il volo di Chiseitu’  è aperto al pubblico su invito; interpreti le 19 mamme e i loro 34 bimbi e bimbe dai 4 ai 12 anni che hanno preso parte al progetto di danza e creazione ‘Altri racconti - Gesti, fiabe e ninna-nanne per cittadini del mondo, realizzato da Associazione Didee – arti e comunicazione in partenariato con il Gruppo Abele, con il coordinamento di Mariachiara Raviola, Patrizia Veglione, e la partecipazione di Hakima Nacer (mediatrice culturale racconti della tradizione orale), Ivana Messina (musica, canto), Federica Rossebastiano (danza) e Alberto Valente (illustrazioni e voce narrante).

Nel laboratorio sono stati condivisi i linguaggi da adottare rispetto ai singoli talenti ed aspirazioni sia delle madri che dei figli e ai riferimenti culturali di ognuno.Danzatrici, musiciste e giovani, in parte immigrate e in parte già nate in Italia o arrivate da parecchi anni sul territorio dal Marocco e dall’Egitto, sono state coinvolte nella fase creativa sui contenuti interculturali della restituzione finale. Il lavoro si è concentrato sullo ‘scambio’ di ninne nanne e favole della tradizione europea ed araba, anche orale, sulle sonorità e sulle feste dei propri paesi di origine che prevedono la musica e la danza. 

La sintesi finale è una favola scelta e rielaborata dalle madri e dai loro bimbi. La restituzione aperta al pubblico ha forma di spettacolo-installazione e si tradurrà in un libello in italiano e arabo con inserti didattici sui linguaggi artistici non verbali.

Ecco un breve riassunto del nostro viaggio collettivo tra suoni, danze e i luoghi dell'infanzia:

Chiseitu si addormenta al suono di una ninna-nanna. In sogno la luna, le stelle e gli uccelli indicano la strada per andare a trovare il nonno, rimasto nel paese al di là del mare, alla fine del deserto, dietro le montagne…

Chisetu non è Cappuccetto Rosso, non è Aladino: Chiseitu è ogni bambina, è ogni bambino.